CEDIT | Matrice

La collezione parte dalla materia per reinterpretarla, non per imitarla.

Il cemento è stato studiato nelle sue diverse strutture superficiali ispezionandolo nelle varie miscele del calcestruzzo per poi selezionarne le più interessanti. L’austerità di questo materiale simbolo della modernità dialoga in un contrasto equilibrato con il calore di segni grafici ispirati dai ricami tradizionali. Questo connubio tra una materia fredda ed uniforme con elementi “gentili” portano a risultai insoliti, di grande impatto.

Il processo progettuale si è inoltre avvalso di altri elementi ispirazionali attingendo da architetture moderniste e in particolare dallo studio delle partiture delle facciate. Tali finiture, sempre diverse, sono state di stimolo per reinventare creativamente la materia.

Concreto e astratto, figurativo ed emozionale, il prodotto possiede valenze innovative grazie anche ad un attento lavoro di mimetizzazione. I grandi formati permettono infatti di limitare i punti di giunzione che attraverso l’uso di segni grafici risultano nascosti, offrendo possibilità compositive personalizzabili che superino così la maglia rigida della posa.

Adatte sia per interni che esterni, queste opere ceramiche si prestano inoltre ad effetti post-posa che arricchiscono ulteriormente il già ampio ventaglio di possibilità offrendo un prodotto versatile, adatto ad ogni uso, all’interno e all’esterno, sia in senso orizzontale che verticale, a parete o a pavimento.

 

La collezione parte dalla materia per reinterpretarla, non per imitarla.

Il cemento è stato studiato nelle sue diverse strutture superficiali ispezionandolo nelle varie miscele del calcestruzzo per poi selezionarne le più interessanti. L’austerità di questo materiale simbolo della modernità dialoga in un contrasto equilibrato con il calore di segni grafici ispirati dai ricami tradizionali. Questo connubio tra una materia fredda ed uniforme con elementi “gentili” portano a risultai insoliti, di grande impatto.

Il processo progettuale si è inoltre avvalso di altri elementi ispirazionali attingendo da architetture moderniste e in particolare dallo studio delle partiture delle facciate. Tali finiture, sempre diverse, sono state di stimolo per reinventare creativamente la materia.

Concreto e astratto, figurativo ed emozionale, il prodotto possiede valenze innovative grazie anche ad un attento lavoro di mimetizzazione. I grandi formati permettono infatti di limitare i punti di giunzione che attraverso l’uso di segni grafici risultano nascosti, offrendo possibilità compositive personalizzabili che superino così la maglia rigida della posa.

Adatte sia per interni che esterni, queste opere ceramiche si prestano inoltre ad effetti post-posa che arricchiscono ulteriormente il già ampio ventaglio di possibilità offrendo un prodotto versatile, adatto ad ogni uso, all’interno e all’esterno, sia in senso orizzontale che verticale, a parete o a pavimento.

 

TipologiaLastre ceramiche
ClienteCEDIT
Ceramiche d’Italia
Anno2016