Nothing is Real

Da quando i Beatles incontrano l’Oriente, la cultura pop contamina il misticismo in un’ideale fusione tra Occidente e Oriente; questi i presupposti che ispirano la mostra Nothing Is Real, allestita in undici sale del MAO, Museo d’Arte Orientale di Torino.

Centinaia di oggetti provenienti da diversi ambiti e linguaggi dialogano con opere d’arte contemporanea in un ambiente che ospita un complesso di strutture espositive caratterizzate da giaciture inattese, realizzate con tinte e tessiture derivate da un immaginario di ispirazione orientale.

Da quando i Beatles incontrano l’Oriente, la cultura pop contamina il misticismo in un’ideale fusione tra Occidente e Oriente; questi i presupposti che ispirano la mostra Nothing Is Real, allestita in undici sale del MAO, Museo d’Arte Orientale di Torino.

Centinaia di oggetti provenienti da diversi ambiti e linguaggi dialogano con opere d’arte contemporanea in un ambiente che ospita un complesso di strutture espositive caratterizzate da giaciture inattese, realizzate con tinte e tessiture derivate da un immaginario di ispirazione orientale.

LuogoTorino
TipologiaAllestimento espositivo
ClienteMAO – Museo d'Arte Orientale
Anno2016
Superficie450 mq