Samuel

I testi nascosti dietro i sottili segni geometrici del Codice della Bellezza – l’alfabeto-pattern disegnato ad hoc per l’omonimo album di Samuel – sono intuibili, ma mai palesi. Questa ricercata difficoltà di lettura, anziché un ostacolo, diventa punto di forza ed elemento caratterizzante del concetto visivo sviluppato per rendere riconoscibile l’immaginario visivo del progetto solista di questo autore.

I testi nascosti dietro i sottili segni geometrici del Codice della Bellezza – l’alfabeto-pattern disegnato ad hoc per l’omonimo album di Samuel – sono intuibili, ma mai palesi. Questa ricercata difficoltà di lettura, anziché un ostacolo, diventa punto di forza ed elemento caratterizzante del concetto visivo sviluppato per rendere riconoscibile l’immaginario visivo del progetto solista di questo autore.

TipologiaMusica
ClienteSamuel
Anno2017