CARLO PIGNATELLI

Arcani Maschili (Volume I)

 

Carlo Pignatelli si presenta a Pitti Immagine Uomo 97 con una speciale capsule che esprime il raffinato tasso di creatività e di sapienza sartoriale della propria collezione Sartoriale: la proposta dei capi si svela attraverso il racconto di due specifici archetipi di personalità e stile, entrambi compresi nel concetto di Arcani Maschili – a sua volta ispirato all’idea dei quattro elementi naturali da cui trae origine ogni sostanza.

ll Volume I della serie comprende Il Vulcano e Il Pozzo, arcani che si relazionano rispettivamente agli elementi del fuoco e dell’acqua; il Volume II – in occasione della collezione primavera-estate 2020-2021 – presenterà L’Albero e La Cometa collegati a terra ed aria.

 

IL VULCANO
FUOCO > LO SPIRITO: CREAZIONE
Il Vulcano è la prima figura degli Arcani Maschili. Rappresenta l’uomo d’ingegno, il progettista, il costruttore: un alchimista che tramuta l’intuizione spirituale in materia pulsante. Il suo elemento è il fuoco: energia viscerale che proietta il proprio “io” solare nelle sfere della limpida capacità di creazione. I suoi abiti: dalle texture materiche come roccia e brillanti come lava incandescente. Le fantasie sono un richiamo alla materialità grezza dell’universo naturale, che vive in ricami simbolici con le geometrie di pietre preziose. I colori: bronzo, rosso fuoco, nero lava.

IL POZZO
ACQUA > L’EMOZIONE: ESPERIMENTO
Il Pozzo è la seconda figura degli Arcani Maschili. Rappresenta l’uomo ricettivo, aperto, sensibile: il suo tratto dominante coincide con l’intensità e la purezza della sua carica emotiva. Il suo elemento è l’acqua: forza liquida che ricerca la sua strada, che tende all’esplorazione, che persegue la scoperta attraverso lo strumento dell’esperimento. I suo abiti: dai riflessi fluidi, rimandano a profondità inesplorate ottenute con lo jacquard degradè. Scintillii argentei e rifrazioni scure animano le superfici tessili, rendendole tridimensionali. I colori: argento, nero abisso.

Arcani Maschili (Volume I)

 

Carlo Pignatelli si presenta a Pitti Immagine Uomo 97 con una speciale capsule che esprime il raffinato tasso di creatività e di sapienza sartoriale della propria collezione Sartoriale: la proposta dei capi si svela attraverso il racconto di due specifici archetipi di personalità e stile, entrambi compresi nel concetto di Arcani Maschili – a sua volta ispirato all’idea dei quattro elementi naturali da cui trae origine ogni sostanza.

ll Volume I della serie comprende Il Vulcano e Il Pozzo, arcani che si relazionano rispettivamente agli elementi del fuoco e dell’acqua; il Volume II – in occasione della collezione primavera-estate 2020-2021 – presenterà L’Albero e La Cometa collegati a terra ed aria.

 

IL VULCANO
FUOCO > LO SPIRITO: CREAZIONE
Il Vulcano è la prima figura degli Arcani Maschili. Rappresenta l’uomo d’ingegno, il progettista, il costruttore: un alchimista che tramuta l’intuizione spirituale in materia pulsante. Il suo elemento è il fuoco: energia viscerale che proietta il proprio “io” solare nelle sfere della limpida capacità di creazione. I suoi abiti: dalle texture materiche come roccia e brillanti come lava incandescente. Le fantasie sono un richiamo alla materialità grezza dell’universo naturale, che vive in ricami simbolici con le geometrie di pietre preziose. I colori: bronzo, rosso fuoco, nero lava.

IL POZZO
ACQUA > L’EMOZIONE: ESPERIMENTO
Il Pozzo è la seconda figura degli Arcani Maschili. Rappresenta l’uomo ricettivo, aperto, sensibile: il suo tratto dominante coincide con l’intensità e la purezza della sua carica emotiva. Il suo elemento è l’acqua: forza liquida che ricerca la sua strada, che tende all’esplorazione, che persegue la scoperta attraverso lo strumento dell’esperimento. I suo abiti: dai riflessi fluidi, rimandano a profondità inesplorate ottenute con lo jacquard degradè. Scintillii argentei e rifrazioni scure animano le superfici tessili, rendendole tridimensionali. I colori: argento, nero abisso.

TipologiaIdentità visiva
Concept e storytelling
ClienteCarlo Pignatelli
Anno2019